Crea sito

Emozioni Eoliane: 7 isole, 7 emozioni, 7 sensazioni

Oggi voglio portarvi a fare un giro alle Isole Eolie insieme alla nostra amica Sara, blogger di Viaggio AnimaMente. Proviamo a conoscerla un po’ meglio.

Ciao Sara, raccontaci un po’ di te.                                          

Sara Boccolini il mio nome reale, @83saretta il mio nome nel Web: eccomi qui, presente! Social Media Marketing Specialist Freelance, Web Content, Travel Writer e Travel Blogger con un’attenzione particolare alle buone pratiche di Turismo Responsabile, Sostenibile e a tutto ciò che è Eco.

Blog, Facebook, Twitter, Foursquare, Google+, Pinterest, Instagram, Vine, Yelp, Tripadvisor, sono gli ingredienti quotidiani della mia dieta in bilico tra vita reale e sogni. Insomma: una pazza scatenata nata sotto il segno dell’Acquario, ecco chi sono! 

Viaggio AnimaMente è il nome del tuo blog. Perché hai scelto questo nome?

Perché il bisogno del viaggio parte dall’Anima e arriva in automatico alla mia Mente. La soluzione? Partire, per stare bene.
blog_tour_isole_eolie

Emozioni eoliane

Ora raccontaci le emozioni, le sensazioni del tuo viaggio alle Eolie

A fine estate ho avuto il piacere di andare per una settimana alle Eolie. E’ stato il mio primo contatto con la Sicilia e, dopo questo viaggio, mi è venuta voglia di girarmela tutta in macchina come ho già fatto per altre regioni italiane. La prima volta non si scorda mai ed io non dimenticherò facilmente queste isole. Vulcano, Stromboli, Panarea, Lipari. Purtroppo non sono riuscita a vedere Filicudi, Alicudi e Salina ma mi accontento di portare dentro di me un ricordo sempre vivo di quattro luoghi magici, ognuno per un motivo diverso.
Emozioni eoliane: Vulcano - Foto di Imperatore Travel

Emozioni eoliane: Vulcano – Foto di Imperatore Travel

Vulcano ti propone i fanghi termali per rendere morbida la tua pelle e migliorare la tua salute; ti invita alla salita verso il Gran Cratere, dura si, ma una volta in vetta sarai ripagato di tutta la fatica; ti regala fondali da paura facendo snorkeling nelle sue acque. Per non parlare del cibo e del vino che puoi trovare su quest’isola. Basta andare a bere un buon bicchiere di Hauner Hierà alle Cantine Stevenson e andare a mangiare una ricotta fresca al Caseificio La Vecchia Fattoria. E poi ci sono i tramonti. Quelli dove l’arancione ti accecherà gli occhi e l’emozione ti farà andare su di giri quando vedrai il sole tuffarsi nel Mediterraneo e tu lì, rimarrai a bocca aperta, chiedendo il bis.
Se volete approfondire eccovi il post completo su Vulcano

Emozioni eoliane: Stromboli all'orizzonte - Foto di Imperatore Travel

Emozioni eoliane: Stromboli all’orizzonte – Foto di Imperatore Travel

Stromboli, con la sua piccola cugina Ginostra, invece, avranno tutto un altro sapore. Ginostra è la parte dell’isola freak, quella dove, arrivando da Porto Pertuso, potrai incontrare in giro solo 30 abitanti. Stromboli la puoi girare con l’ape-taxi e nonostante l’isola sia ancora selvaggia, negli ultimi anni è diventata più mondana. Lo spettacolo che non puoi perderti è sicuramente quello del vulcano in eruzione. Se sei coraggioso ed allenato sali a piedi al cratere altrimenti goditi lo spettacolo da un traghetto in mezzo al mare.
Se volete approfondire eccovi il post completo su Stromboli e Ginostra.
Emozioni Eoliane: Cala Junco Panarea - Foto di Imperatore Travel

Emozioni Eoliane: Cala Junco Panarea – Foto di Imperatore Travel

Poi c’è l’elegante e colorata Panarea, quella dove è bello perdersi a piedi per i vicoli ed ammirarne la cura e la raffinatezza, quella dove il colore azzurro predomina, quella dove puoi mangiarti una gustosa granita pesca e malvasia.
Emozioni Eoliane

Emozioni Eoliane: Panarea – Foto di Imperatore Travel

Se volete approfondire eccovi il post completo su Panarea
Emozioni Eoliane

Emozioni Eoliane: Punta Caprazza Lipari – Foto di Imperatore Travel

Infine la signora Lipari, la più grande ed anche la più frequentata. Qui potrai ammirare il Museo Archeologico Regionale Eoliano, mangiare le nacatole e gli spicchitedda al laboratorio di pasticceria da Marisa, andare alla ricerca dell’ossidiana e della pomice, ma, soprattutto, non perderti il Belvedere Quattrocchiqui dove “due occhi” non bastano per ammirare la bellezza di questo panorama con vista sui faraglioni e sull’isola di Vulcano.
Se volete approfondire eccovi il post completo su Lipari
 Sette isole, sette emozioni, sette sensazioni e tanta voglia di tornare
Un ringraziamento particolare a Imperatore Travel (www.imperatore.it) per averci fornito le meravigliose foto delle Isole Eolie. Se volete vedere altre foto visitate la loro pagina Flickr.
Iscrivetevi alla nostra newsletter per restare sempre aggiornati



* campi obbligatori

 

Terrone fino al midollo. Amante della cucina siciliana e del buon vino. Adora fotografare qualsiasi cosa e viaggiare in qualsiasi Paese. Sogna di fare il giro della Sicilia in Vespa. Prima o poi ce la farà!

Commenta il post usando il tuo profilo preferito
  • Facebook
  • Google Plus
  • Disqus